Giorgio Barchiesi in arte Giorgione di Orto e Cucina di Gambero Rosso

E’ tempo di Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna. Radio Subasio c’è

Prende il via domenica 30 ottobre la 51esima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, che come accade ormai da tempo, vedrà anche la sinergia con Radio Subasio.
Un evento giocato sulle emozioni gustative del celebre Tuber Magnatum Pico, ormai punto di riferimento per i visitatori italiani e stranieri e che si protrarrà fino al 1 novembre, festa di Ognissanti, per poi riprendere nei due fine settimana successivi.
Una Kermesse dal sapore unico e dai grandi numeri per un territorio che ha saputo distinguersi al mondo come distretto economico del prezioso tubero. Si contano duecentocinquanta tartufaie coltivate (di tartufo nero e una decina di tartufaie sperimentali controllate di Bianco pregiato), dieci punti vendita specifici di tartufo e otto aziende (la prima del 1961, l’ultima del 2014) che lo trasformano e lo commercializzano in tutto il mondo.
La Borsa del Tartufo quota il prezzo del tubero in discesa rispetto a una settimana fa; per le pezzature più piccole (0-15 grammi) si aggira intorno ai 1.500 euro al kg, mentre per i tartufi dalla grammatura 15 ai 50 gr sale a 1.800 euro al kg, per le pezzature più grandi (oltre 50gr) si parla di 2.200 euro al chilo.
Principale location del gusto, piazza Enrico Mattei, il cuore di Acqualagna e della Fiera, con gli stand dei commercianti, dove acquistare tartufo fresco e dei ristoratori alle prese con ricette prelibate.
Mete imperdibili, il Salotto da gustare, un palcoscenico esclusivo per i Cooking show con i grandi Maestri della cucina italiana e i superchef famosi in tv.
Si brinda al Salotto con le migliori etichette presentate dal Consorzio di tutela vini piceni e a Palazzo del Gusto con Ais (Associazione italiana sommelier) Marche Delegazione Montefeltro che presentano la Provincia bella del vino: degustazione guidata dei vini più buoni del territorio con momenti di cultura sulla storia dei vitigni e della cucina legata al tartufo. Al mega Palatartufo per scoprire le migliori produzioni artigiane d’Italia: dalla gastronomia alla moda, dalla manifattura alla pietra, l’altro orgoglio acqualagnese.
Intanto domenica al via ufficiale della Kermesse presenzierà, accanto al sindaco Andrea Pierotti, il vice Ministro alle Politiche agricole, alimentari e forestali Andrea Olivero.
Prevista la consegna della Ruscella d’Oro 2016 allo chef televisivo Alessandro Borghese, protagonista dell’edizione 2016, che omaggia “la cucina italiana con la sua filosofia del lusso della semplicità”. Ambasciatore italiano del Tartufo di Acqualagna, Borghese darà spettacolo al Salotto da gustare (ore 16.30) per un cooking show a sorpresa.
Altro protagonista della prima giornata, Max Mariola al centro del format all’insegna del panino gourmet, con “I panini li fa Max” su Gambero Rosso channel. Alle 18.30 al Salotto da gustare con una ricetta imperiale “il Faraone di Acqualagna”. Petto di faraona, crema di pecorino, guanciale, erbe di campo e tartufo.

radiosubasio.it