Ambiente: Olanda a 100 all’ora in autostrada per limitare le emissioni

Il governo olandese ha annunciato che abbasserà il limite di velocità sulle autostrade a 100 km/h anziché 130 durante il giorno, una misura che fa parte di un piano d’azione adottato per combattere le emissioni di inquinanti gassosi.

L’Olanda è alle prese con un acceso dibattito su come ridurre le emissioni da quando un tribunale olandese ha decretato a maggio che la sua attuale politica non era conforme alle norme dell’Unione europea in materia. Il nuovo limite di velocità, che dovrebbe entrare in vigore nel 2020, sarà il più basso in Europa con Cipro.

I veicoli potranno transitare al limite attuale di 130 km/h di notte tra le 19 e le 6. “Nessuno pensa che sia bello”, ha dichiarato in conferenza stampa il primo ministro olandese Mark Rutte, leader del partito liberale-conservatore VVD soprannominato il partito “Vroum vroum” per aver in passato sostenuto un ammorbidimento del limite di velocità, aggiungendo anche che è necessario “evitare una paralisi dei Paesi Bassi”.

I principali progetti di costruzione di strade e aeroporti in Olanda, la quinta economia dell’eurozona, erano stati sospesi dal governo per far rispettare l’ordine del tribunale. Il limite nazionale a 130 km/h anziché 120 km/h era stata una delle proposte di punta del VVD che lo ha introdotto nel 2012.

Il piano d’azione per ridurre le emissioni di azoto comprende anche cambiamenti nei metodi di lavoro del settore agricolo. La prospettiva di questi cambiamenti aveva fatto irritare migliaia di agricoltori, che hanno recentemente manifestato più volte con i loro trattori in tutto il Paese. Uno di questi eventi aveva causato il più grande ingorgo nella storia dei Paesi Bassi. Il nuovo limite di velocità, secondo i media olandesi, mira in parte a dimostrare agli agricoltori che anche altri settori inquinanti devono cambiare le loro abitudini.