Australia: fuggono i turisti. Da settembre distrutte 1200 abitazioni

L’Australia brucia e migliaia di persone fuggono dalle “zone turistiche” a causa degli imponenti incendi e delle previsioni di un peggioramento per i prossimi giorni. Da settembre la crisi dei roghi ha ucciso 18 persone e ha distrutto oltre 1.200 abitazioni.

Almeno 17 persone restano disperse nello stato di Victoria e New South Wales negli ultimi sette giorni.

Le operazioni più ampie di evacuazione sono state condotte nel New South Wales e si tratta dello “sgombero più grande della storia della regione”. Lunghe code di macchine sono incolonnate da stamattina sulle autostrade che portano verso Sydney e Canberra.