Australian Open: Fognini in rimonta, Sinner e Camila Giorgi

Tanto azzurro in campo a Melbourne nella seconda giornata degli Australian Open.

Nella notte italiana rimonta di Fabio Fognini che, sotto due set prima dell’interruzione per pioggia di martedì, ha battuto per 36 (3)67 64 63 76(5) lo statunitense Reilly Opelka. Per il ligure è stata l’ottava volta che in carriera è riuscito a recuperare due set di svantaggio.

Al secondo turno è approdato – per la prima volta in carriera in uno Slam – anche Jannik Sinner al quale sono bastati cinque minuti a conquistare i due giochi necessari per superare per 76(2) 62 6-4 il qualificato australiano Max Purcell (il match era stato interrotto sul 4-4 del terzo set).

Bene anche Camila Giorgi, che ha regolato con un periodico 63 la qualificata tedesca Antonia Lottner. Eliminati, invece, sia Stefano Travaglia, sconfitto per 64 63 64 dal cileno Cristian Garin (incontro interrotto con il sudamericano avanti due set a zero), che il lucky loser Lorenzo Giustino, battuto per 62 61 63 dal canadese Milos Raonic (match interrotto sul 5-1 del terzo set).

Oggi debuttano anche Lorenzo Sonego, Andreas Seppi, Marco Cecchinato, Jasmine Paolini e la qualificata Elisabetta Cocciaretto. Già al secondo turno – da lunedì – Matteo Berrettini, numero 8 del ranking e del seeding, che mercoledì affronterà lo statunitense Tennys Sandgren, numero 100 Atp, che a Melbourne raggiunse i quarti due anni fa. Tra i due non ci sono precedenti.

View this post on Instagram

All the feels on day 2️⃣ . #AusOpen | #AO2020

A post shared by Australian Open (@australianopen) on

https://www.instagram.com/p/B7kYu44pn6m/

View this post on Instagram

Day 2️⃣ fun in the ☀️ . #AusOpen | #AO2020

A post shared by Australian Open (@australianopen) on

https://www.instagram.com/p/B7jmoxXhKnK/