L’Australia brucia, migliaia di vigili del fuoco mobilitati

Sono oltre mille i vigili del fuoco australiani mobilitati per cercare di domare una decina di incendi boschivi nel sud del Paese, che conosce la sua estate più calda dall’inizio delle rilevazioni meteo.

L’ondata di calore non sembra destinata ad attenuarsi perchè nel weekend in alcune zone la colonnina di mercurio ha superato i 40 gradi. Migliaia di persone sono state costrette a fuggire dallo stato di Vittoria a causa degli incendi.

Il governo ha annunciato giovedì che l’Australia ha conosciuto, tra dicembre e febbraio, la sua estate più calda dall’inizio della rilevazione delle temperature; ha aggiunto che le previsioni non promettono nulla di buono per l’autunno australe. L’Australian Bureau of Meteorology aveva già annunciato che gennaio è stato il mese più caldo, con una temperatura media sul continente-isola per la prima volta oltre i 30 gradi.