L’Uragano Dorian e la scia di distruzione

Tetti divelti, alberi abbattuti, auto sommerse dall’acqua. E’ catastrofico lo scenario provocato dall’uragano Dorian, classificato nella categoria 5, la più alta sulla scala Saffir-Simpson, che si è abbattuto sulle isole Abaco nell’arcipelago delle Bahamas, con venti fino a 260 km/h.

In alcuni video, postati sui social, si vedono le strade di Marsh Harbour, una città delle Isole Abaco, completamente sommerse dall’acqua e gli alberi spogliati delle loro foglie.

Intanto, sulla terra ferma, la Florida, la Georgia, il Nord e Sud Carolina hanno dichiarato lo stato d’emergenza. Nel Sud Carolina è stata evacuata l’intera costa.

Preghiamo per gli abitanti delle Bamahas, colpiti come mai prima d’ora da un uragano di categoria 5, con venti di oltre 320 chilometri all’ora”, ha scritto su Twitter il presidente Usa, Donald Trump.