Milano: lite tra Morgan ed un paparazzo

“Morgan è stato indagato in stato di libertà per esecuzione arbitraria delle proprie ragioni“. E’ accaduto a Milano, la scorsa notte poco dopo l’una e un quarto, nella centralissima corso Garibaldi.

Il cantante Marco “Morgan” Castoldi avrebbe aggredito un fotografo milanese 29enne, mentre un collega del “paparazzo”, è stato a sua volta querelato per tentata estorsione.

Lo ha riferito la questura di Milano, spiegando che l’equipaggio di una Volante è intervenuto su richiesta del 29enne che avrebbe spiegato ai poliziotti di essere stato aggredito alle spalle dal musicista dopo che lo aveva fotografato mentre si trovava in compagnia di una ragazza sui 30 anni.

Sempre secondo quanto spiegato dalla polizia e riportato dalle agenzie di stampa, “i colleghi hanno trovato il paparazzo con la camicia un po’ strappata” (il quale – è stato sempre riferito – successivamente ha rifiutato le cure), mentre Castoldi e la sua conoscente avrebbero dichiarato agli agenti che un altro fotografo che si trovava con il “paparazzo”, di fronte alla domanda su come poter risolvere la situazione, avrebbe detto loro che con quegli scatti “ci si poteva guadagnare dai giornali almeno 15mila euro”, ma che se Morgan fosse stato interessato avrebbe potuto comprarle.