Pallanuoto: 7Bello in semifinale, 7-6 alla Grecia

Una partita vinta con il cuore, la testa e la determinazione La squadra può fare ancore dei passi in avanti, soprattutto in attacco. La presenza di poco pubblico ha aiutato i ragazzi, perchè hanno sentito meglio le mie indicazioni”. Questo il commento del ct Campagna dopo la vittoria degli azzurri contro la Grecia 7-6 (2-2, 2-1, 2-3, 1-0).

Il 7Bello torna così in una semifinale mondiale da Kazan 2015, quando persero proprio contro la Grecia 11-9 ai rigori. L’Italia che non va a medaglia iridata dalla vittoria di Shanghai 2011, vince una partita difficile che la Grecia è stata brava a mettere sul piano del contatto fisico con le quindici espulsioni e un rigore fischiati contro gli azzurri.

https://www.instagram.com/p/B0QcNiNIFvM/

Adesso ci aspetta il match della vita contro l’Ungheria, che mette in palio il pass olimpico – ha aggiunto Campagna – Noi dobbiamo dare il 110% per battere i magiari. L’arbitraggio? Non mi piace questo metro ma è uniforme dall’inizio del torneo iridato e quindi bisogna accettarlo”.