Salute: Oms, in un anno oltre 10 milioni di casi di morbillo e 140mila morti

Quasi 10 milioni di casi di morbillo sono stati segnalati in tutto il mondo l’anno scorso e 140.000 persone, la maggior parte dei quali bambini, sono deceduti dopo aver contratto il virus, che provoca nuovamente epidemie in tutto il mondo: è l’allarme lanciato oggi dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

La maggior parte dei casi mortali coinvolge bambini di età inferiore ai cinque anni che non sono stati vaccinati contro il morbillo, ha affermato l’Oms, definendo la situazione come un “fallimento collettivo”.”Il fatto che i bambini muoiano di malattie prevenibili con il vaccino è francamente uno scandalo e un fallimento collettivo nel proteggere i bambini più vulnerabili del mondo”, ha affermato il direttore generale dell’Oms, Adhanom Ghebreysus.