Animali: Cocchina, una storia a lieto fine

Cocchina è una cagnolina anziana che non ha avuto una vita facile. Una gran parte dei suoi anni l’ha passata in un lager, fino a quando è stata salvata e accudita dai volontari LNDC della Sezione di Altamura. Grazie a loro questa cagnetta di circa 14 anni ha potuto riacquistare la fiducia negli esseri umani che purtroppo aveva perso. Quando è arrivata, sottolinea una nota della Lega Nazionale Difesa del Cane, era debilitata, denutrita, piena di parassiti e affetta da erlichiosi.

I volontari si sono presi cura di lei per alcuni mesi, l’hanno curata e nutrita a dovere e l’hanno aiutata a riaprirsi verso le persone. Una volta ristabilita, Cocchina è stata accolta nel rifugio della sezione LNDC di Milano, dove le è stata ridata la gioia di vivere. L’unico desiderio era riuscire a trovare per lei una casa e una famiglia con cui passare gli ultimi anni della sua vita circondata dall’amore e dalle attenzioni che in passato le erano mancati.

Ed ecco che Cocchina un giorno ha conosciuto Annamaria, storica volontaria della Sezione, ed è scoccato l’amore a prima vista. L’attivista ha aperto la sua casa a questa tenera nonnina che ora può vivere serena la sua vecchiaia.

“Queste sono le storie che fanno bene al cuore e che vorremmo raccontare tutti i giorni- ha detto Piera Rosati, Presidente LNDC – quando un animale anziano viene adottato è una grande gioia per tutti noi, perché spesso i nonnini sono purtroppo invisibili agli occhi di chi visita i canili e i rifugi nonostante siano cani che hanno ancora tanto da dare. Colgo l’occasione per ringraziare di cuore i nostri attivisti che in tutta Italia si impegnano ogni giorno per accudire al meglio gli animali di ogni razza, tipologia ed età nell’attesa di dare loro una famiglia per sempre.”