Bono Vox ha incontrato Papa Francesco

“Penso che Papa Francesco sia un uomo straordinario per tempi straordinari . . . molto innovativo”, parola di Bono Vox che ieri ha incontrato il pontefice presso l’hotel del Vaticano Casa Santa Marta.

L’incontro è durato più di mezz’ora, il leader degli U2 ha parlato dei tanti risultati raggiunti da “One”, l’associazione no profit da lui cofondata nel 2004 per la lotta alla povertà nei paesi in via di sviluppo. Lo scopo è quello di collaborare in qualche modo con “Scholas Occurrentes”, l’associazione internazionale sostenuta dal Papa che lavora assieme a scuole e comunità educative pubbliche e private, confessionali e laiche, per ristabilire il patto educativo.

“Abbiamo parlato di quello che sta accadendo nella Chiesa in Irlanda. Gli ho detto della sensazione che gli abusatori siano stati protetti di più degli abusati. Ho visto il dolore sul suo viso, mi sembra un uomo sincero . . . Abbiamo parlato anche del futuro del commercio e di come promuovere uno sviluppo sostenibile”, ha raccontato ai giornalisti il cantante irlandese dopo l’incontro.

Da sempre Bono Vox è impegnato nel sociale e schierato dalla parte dei meno fortunati. Solo qualche giorno fa gli U2, a Parigi per le quattro date dell’Experience + Innocence Tour, si sono esibiti al Refettorio Paris, creato dallo chef italiano Massimo Bottura.
Le immagini di questo speciale concerto esclusivamente per persone in difficoltà hanno fatto il giro del web, soprattutto quelle di Bono con in braccio una bambina. Il cantante, mentre stava cantando One, ha preso la piccola che piangeva e l’ha cullata per farla calmare.

(foto instagram)