Caimano lungo un metro catturato in un fiume a nord di Tolosa in Francia.

Sulle rive del fiume Hers, un ruscello a nord di Tolosa, una coppia a passeggio ha notato che un piccolo coccodrillo era nell’acqua. Era un caimano Schneider, una specie comunemente conosciuta in Sud America.

La notizia arriva dai Vigili del Fuoco dell’Alta Garonna che lo hanno catturato e messo in sicurezza dopo una segnalazione. Si può presumere, sottolinea Lo Sportello dei Diritti in una nota, che il rettile originario del Sud America sia stato importato illegalmente in Francia, come spiegano i Vigili del Fuoco, e rientra tra le specie selvatiche che costituiscono pericolo per la salute e l’incolumità pubblica e di conseguenza la commercializzazione e la detenzione sono assolutamente proibite.

https://twitter.com/sdis31officiel/status/1189218701821841413

La polizia ha avviato le indagini con il supporto del servizio veterinario procedendo contro ignoti per il reato di abbandono di animale e per violazione della normativa inerente la detenzione di animali pericolosi. Il comunicato dei Vigili asserisce che il rettile si trova in buone condizioni di salute ed adeguato stato di nutrizione, nonostante non sia stato nel suo ambiente naturale.

Tali rettili, il cui modello di preda comprende principalmente pesci e piccoli animali, sono generalmente timidi e reagiscono in modo aggressivo solo quando si sentono minacciati. Il caimano, dell’ordine dei coccodrilli, comprende tre specie che abitano i fiumi dell’America latina: Caimano comune, yacaré e dal muso largo. Appartengono alla stessa famiglia degli alligatori ma si distinguono per la dentatura e il muso.