Canada: via libera alla legge “Free Willy”. Mai più delfini e balene in cattività

Si chiama “Free Willy” ed è la legge federale che entrerà in vigore a fine mese in California che sta facendo felici gli attivisti per i diritti degli animali.

Sì, perché d’ora in poi delfini e balene saranno liberi dalla prigionia in quanto la norma approvata questa settimana dal parlamento canadese vieta di tenere gli animali in cattività. Le violazioni saranno punibili con multe fino a 150mila dollari.

Il disegno di legge avrà però delle eccezioni: gli animali che sono già detenuti in cattività potranno restare in quella condizione, inoltre delfini e balene potranno essere trattenuti per un breve periodo per la riabilitazione da lesioni o per la ricerca scientifica. Secondo l’ex senatore Wilfred Moore, che ha introdotto per la prima volta la legislazione nel 2015, l’eliminazione graduale della prigionia rappresentava “abbiamo l’obbligo morale di eliminare gradualmente la cattura e la detenzione degli animali a fini di lucro e di intrattenimento. I canadesi ci chiedono di fare il meglio e li abbiamo ascoltati”.

A subire i primi contraccolpi della legge, riferisce la CBC, Marineland, il parco divertimenti e lo zoo di Niagara Falls che è considerato l’ultimo parco canadese impegnato a mantenere i cetacei in cattività. Inizialmente il parco aveva resistito alla legislazione, ora hanno fatto un passo indietro.