Estetica: dall’Oriente arriva il “face taping” ed è trend

L’ultimo trend in fatto di estetica si ispira al taping, i nastri adesivi elastici colorati, stimolanti la muscolatura e usati in riabilitazione.

Dopo le gambe e le braccia, i cerotti elastici si attaccano sulla pelle del viso e del collo, lungo le rughe e sui punti più invecchiati e possono essere sfoggiati anche fuori di casa perché serve loro tempo per allenare, tonificare e rassodare.

Dall’Oriente l’aesthetic face taping sta dilagando un po’ in tutto il mondo. In Corea del Sud giovani e giovanissime passeggiano col viso attraversato da nastri dai colori sgargianti, anche estesi a raggiera, indossati per ‘allenare’ la pelle e renderla più soda. I cerotti si attaccano al collo e al décolleté, ma si usano anche su glutei, addome e cosce fin dai primi segnali di cedimento, come mostrato soprattutto attraverso i social network, instagram in testa. In Italia recentemente giovanissime ragazze asiatiche passeggiavano accuratamente incerottate fra gli stand di un congresso di chirurgia estetica di Palermo.

Secondo gli specialisti in metodi naturali anti invecchiamento, tra i benefici del face taping:
leviga le rughe intorno alla bocca, agli occhi, alla fronte e al collo
riduce il doppio mento
migliore definizione della forma naturale del viso
attenua il gonfiore, specialmente intorno agli occhi
corregge la posizione della testa rispetto alla colonna vertebrale
corregge le rughe di espressione.