Fare shopping fa bene . . . per fortuna!!!

Oggi è il Back Friday, in vista ci sono anche le spese per i regali di Natale, usciranno quindi un sacco di soldi. Ma c’è una buona notizia: fare shopping fa vivere meglio e più a lungo, e non serve neanche spendere tanti soldi.

Che comprare sia una terapia non è certo una novità. Quante donne hanno comprato un paio di scarpe o un vestito dopo una giornata no? Moltissime.

A dirlo però adesso sono dei ricercatori australiani. Secondo le loro ricerche chi va a fare la spesa più spesso gode generalmente di una migliore salute rispetto a chi ci va di meno, soprattutto gli over 65. Il motivo? Il rapporto con la gente che si incontra quando si esce, quindi l’essere socievoli, e il camminare per raggiungere i negozi, ovvero il mantenersi in “movimento”, sono fattori fondamentali. Basterebbe quindi semplicemente andare a fare un passeggiata e chiacchierare con le persone per vivere meglio? Più o meno, acquistare qualcosa aumenta il buon umore. Quando si fa shopping, ci si concentra su se stessi, ci si coccola e così aumenta l’autostima e diminuisce l’ansia.

Secondo un docente olandese quando si compra qualcosa che si desidera, inoltre, ci si diverte, si combatte la solitudine e i malesseri in generale, fare shopping è davvero un ansiolitico naturale. E non serve spendere chissà quanto, perché l’importante è acquistare qualcosa che piace.

Ovviamente non si deve mai esagerare, non si deve certo diventare dipendenti dallo shopping e pensare che sia l’unico svago possibile e l’unica fonte di piacere, perchè in questo caso si innescano dei meccanismi di compensazione solo temporanei, presto l’effetto svanisce e si crea un situazione decisamente non sana, non solo per la persona, ma anche per il conto in banca.