Il pettegolezzo è un’arte … da usare con intelligenza

Imparare l’arte del gossip … con intelligenza. Lo dice la scienza, secondo cui l’abitudine al pettegolezzo costituisce un rito sociale, utile per rafforzare la coesione del gruppo e regalare allegria.

Sfogliare le riviste a caccia di notizie sulla gente famosa è normale e scoprire dettagli sulla vita altrui appassiona. Fa sognare e criticare ….

Fare gossip piace, perché rende più leggero l’umore, aumenta il senso di accettazione e aiuta a socializzare.

Per evitare che dalla chiacchiera leggera si passi allo sparlare senza sosta, occorre però comportarsi con onestà: criticare un’amica scegliendo le parole giuste può diventare uno scambio utile per entrambe.

In ufficio evitare in ogni contesto maldicenza, frasi spietate e giudizi taglienti. Nell’ambiente di lavoro bisogna contribuire alla costruzione di un ambiente sereno.

La discrezione in internet e sui social è fondamentale. Sentirsi forti all’interno di un gruppo è facile, la cosa difficile è essere fedeli a se stessi, anche a costo di rimanere soli.

Trasformiamo quindi il gossip in un’occasione ironica per vedere insieme i propri limiti e riderci su: sarà liberatorio!