In spiaggia… nel “modo” giusto!

E’ uno dei luoghi dove ci si sente più liberi, questo non vuol certo dire però che ci si può fare tutto quello che si vuole. Stiamo parlando della tanto amata spiaggia, dove è facile avere cadute di stile che possono scatenare scontri sotto l’ombrellone, e non solo. Ecco allora alcune regole dettate dal buon senso:

1) Tenete sempre un tono di voce adeguato, evitate grida e schiamazzi. Anche le conversazioni telefoniche dovrebbero avere un volume “adeguato”.

2) L’abbigliamento, per quanto ridotto al minimo, dovrebbe essere almeno idoneo al contesto: no tacchi a spillo, no abiti appariscenti e soprattutto no trucco.

3) Cambio costume: possibilmente non davanti a tutti. Esistono le cabine, i bagni o comunque il classico asciugamano messo a “tenda”.

4) Non arrivate in spiaggia non “preparati”. I peli si tolgono dall’estetista, le unghie si tagliano a casa, i brufoletti si schiacciano al bagno.

5) Se vi siete scordati le ciabatte e la sabbia scotta, evitate di usufruire degli asciugamani altrui.

6) Fondamentale e categorico è lasciare pulito lo spazio che avete occupato. Mangiate e bevete quanto volete, ma non sporcate.

7) A fine giornata, attenti a dove sgrullate il telo. Non è così educato buttare la sabbia in faccia ai vicini.