James Bond: c’è chi si è preso la briga di calcolare quante auto ha distrutto …

Nella sua ultradecennale carriera, quante sono state le auto distrutte dall’Agente 007?

Il magazine ModeMen ha pubblicato online una guida traendo le informazioni dal Carnage Calculator, il calcolatore interattivo sviluppato da una nota azienda specializzata in leasing auto che ha contato quanti e quali mezzi sono stati danneggiati.

Ad essere presi in considerazione tutti i film della serie ufficiale, dal primo Licenza di uccidere (1962) o dal mitico Goldfinger (1964) agli ultimi Skyfall (2012) e Spectre (2015).

Si è così scoperto che Roger Moore è l’agente 007 al quale va la palma d’oro delle demolizioni … 5 auto completamente distrutte in 5 film, mentre Daniel Craig è il Bond che ha causato il danno economico maggiore valutato in 3,133 milioni di sterline pari a quasi 3 milioni e mezzo di euro in soli 4 film.

Per il calcolo sono stati utilizzati quattro diversi parametri assicurativi a partire dal prezzo di listino di ciascun veicolo nuovo, indicizzato all’inflazione intercorsa dall’anno di uscita del lungometraggio ad oggi.

In 18 film, non c’è un solo Bond che non arrechi danni a un qualche veicolo, per un totale di ben 23 mezzi che hanno subito la guida piuttosto energica del famoso agente di Sua Maestà. Il più compassato Sean Connery, nel cui palmares restano auto intatte in 3 film: Dalla Russia con amore; Thunderball-Operazione Tuono; e Si vive solo due volte.

Nell’arco dei 18 film sono addirittura 8 i modelli della leggendaria Aston Martin di Bond distrutti in missione, delle quali 3 fatte a pezzi dal solo Daniel Craig: ed è proprio una Aston Martin, la DB10, a far lievitare il totale dei danni. Solo per Spectre ne sono state prodotte 10 e se ne vanno in pezzi 2,6 milioni di euro. Fra le Aston Martin danneggiate, la splendida DB5 che compare in Goldfinger e rimarrà nell’immaginario collettivo: al prezzo attuale, 80.432 sterline ovvero quasi 89 mila euro. … E si può continuare … Totale dei danni: 4.472.607 sterline pari a 5 milioni di euro.