La moglie di Bryant, vorrei dare un bacio a Kobe e Gigi

Io e le mie ragazze vogliamo ringraziare le milioni di persone che ci hanno mostrato supporto e amore durante questo momento orribile”. Con un lungo post su Instagram Vanessa Bryant manifesta il dolore per la morte del marito, compagno da 20 anni, e della figlia 13enne Gianna, scomparsi domenica assieme ad altre 7 persone quando l’elicottero su cui viaggiavano si è schiantato sulle colline di Calabasas.
Ora da proteggere ci sono le altre tre figlie Natalia, Bianka e Capri.

https://www.instagram.com/p/B77K8XWDY7O/

Grazie per tutte le preghiere – continua la moglie di Kobe – Ne abbiamo decisamente bisogno. Siamo completamente devastati dalla perdita improvvisa del mio adorato marito Kobe, incredibile padre per i nostri bambini, e per la mia bellissima e dolce Gianna, una adorabile e splendida figlia e una fantastica sorella per Natalia, Bianka e Capri.

Siamo anche devastati per le altre famiglie che domenica hanno perso qualcuno a loro caro: condividiamo il loro dolore intimamente. Non ci sono abbastanza parole per descrivere il nostro dolore in questo momento. Mi conforta il pensiero che Kobe e Gianna sapessero entrambi di essere amati profondamente. Siamo incredibilmente fortunati ad averli avuti nelle nostre vite. Vorrei fossero con noi per sempre. Sono i nostri meravigliosi doni del cielo che ci sono stati portati via troppo presto. Non sono sicura di quello che ci riserverà la vita, perché è impossibile immaginare cosa sarà senza di loro. Ma ci sveglieremo ogni giorno cercando di farcela, con Kobe e la nostra piccola Gigi che ci illuminano la via.

Il nostro amore per loro è senza fine, incommensurabile. Vorrei poterli abbracciare, vorrei poter dare loro un bacio. Averli con noi, per sempre. Grazie per aver condiviso con noi il vostro dolore e il vostro supporto. Chiediamo il rispetto e la privacy di cui avremo bisogno per navigare questa nuova realtà. Grazie per tenerci nelle vostre preghiere, e per amare Kobe, Gigi, Natalia, Bianka, Capri e me”.