Luke Perry ricoverato per un ictus, fan in ansia

Fan in ansia per Luke Perry. L’attore, conosciuto e amatissimo soprattutto per aver vestito i panni di Dylan Mckay in “Beverly Hills 90210”, è stato ricoverato d’urgenza dopo essere stato colpito da un ictus.

Secondo quanto riportato da TMZ, il 52enne, al momento del malore era nella sua casa di Sherman Oaks, vicino Los Angeles. Attualmente è in coma farmacologico, le condizioni sarebbero gravissime.

La notizia è arrivata nel giorno in cui la Fox ha annunciato di aver messo in cantiere un reboot di “Beverly Hills 90210”, con il titolo di “90210”, di cui faranno parte molti dei protagonisti storici, ad eccezione dello stesso Perry e di Shannen Doherty, che ha pubblicato un emozionante post per l’ex collega: una loro foto e il messaggio “Amico mio. Ti stringo forte e ti do la mia forza…”.

Attualmente era invece impegnato con la serie tv “Riverdale”, nella quale dal 2017 interpreta Fred Andrews, padre del protagonista Archie (KJ Apa). Nei giorni scorsi l’attore aveva effettuato alcune riprese della nuova stagione della serie, attualmente in lavorazione. Prossimamente invece lo vedremo nel nuovo film di Quentin Tarantino, “Once Upon a Time in Hollywood”, accanto a Leonardo Di Caprio e Brad Pitt.

(foto TgCom24)