Micromobilità: il monopattino elettrico è più pericoloso della bicicletta

I monopattini elettrici da gennaio sono stati equiparati dalla legge alle biciclette. Basta salire, accelerare e sterzare. Tuttavia i monopattini elettrici sono molto più pericolosi dal punto di vista del rischio incidenti.

Lo rivela uno studio condotto negli Usa, secondo cui alla testa degli infortuni più comuni ci sono quelli con il monopattino. I ricercatori dell’università di San Francisco hanno analizzato i ricoveri in pronto soccorso per incidenti dovuti agli scooter tra il 2014 e il 2018, confrontando poi i numeri ottenuti con quelli dei traumi dovuti alla bicicletta negli stessi anni. Nel periodo considerato, spiegano gli autori, il numero totale di incidenti relativi ai monopattini è cresciuto del 222%, e quello dei ricoveri del 315%.

Dal confronto fra i due mezzi è emerso che quasi un terzo degli utenti dei monopattini ha avuto un trauma alla testa, il cui rischio è triplo rispetto a quello dovuto alla bicicletta. Nel 2018 circa un terzo degli incidenti sugli ‘e-scooter’ è capitato a donne, e la fascia di età più rappresentata è quella tra 18 e 34 anni.

Diversi studi, evidenzia lo “Sportello dei Diritti”, hanno dimostrato che indossare un casco riduce il rischio di traumi. Per tale ragione l’organismo raccomanda di indossarlo, invitando i produttori dei monopattini a incoraggiarne l’uso.