Milano: in banca progetto pilota “Cani al lavoro”

Si chiama “Cani al lavoro” ed è un progetto pilota partito a Milano … niente po’ po’ di meno che in banca.

Ad averlo adottato l’Unicredit che ha concesso l’opportunità ai suoi dipendenti di andare al lavoro con i propri pets. I cani hanno una stanza loro dedicata con ogni genere di comfort, ciotole con croccantini, giochi, guinzagli, anche una cuccia. L’intento, hanno spiegato dall’ufficio risorse umana è stato “dare voce alle richieste di un gran numero di colleghi”.
La “Dogs room”, inaugurata ormai da dieci giorni, sta registrando il tutto esaurito, la frequentano già in 35 ma oltre 100 sono in lista d’attesa.

Se il progetto andrà bene, la banca ha in mente di estenderlo anche ad altre filiali italiane di Unicredit.

L’unica prescrizione, ad oggi, è che l’età del cane non sia inferiore a 8 mesi, per escludere cuccioli poco gestibili, ma senza limiti di taglia.

A Milano, comunque, non si tratta di una novità assoluta. Anche l’Ats Città Metropolitana ha diffuso un regolamento per accettare in sede cani e gatti (condizionando l’accesso di conigli, furetti, cincillà e altri compagni al parere favorevole di un veterinario) … Quello che diventa importantissimo, è ridurre lo stress e migliorare l’umore dei dipendenti.