“Non arrabbiarsi mai e sorridere sempre”, il segreto per arrivare a 112 anni

Mangiare sano, fare attività fisica, riposare bene, pochissimi vizi: sono alcuni dei consigli per vivere a lungo. Poi c’è chi sostiene che serve un pò di buon vino, qualche sgarro alle regole, ma anche personalità, senso dell’umorismo e serenità. La longevità e’ infatti in parte ereditaria, per il resto va guadagnata.

Recentemente è stato assegnato il Guinness come uomo più vecchio a un giapponese di 112 anni che ha svelato: “Il segreto è non arrabbiarsi mai e sorridere sempre“. Chitetsu Watanabe è nato il 5 marzo 1907 a Niigata, nel nord-ovest del Giappone, ha raccontato che ogni tanto si concede un budino al caramello.

La donna più vecchia del mondo, invece, di anni ne ha ben 117: è Kane Tanaka, anche lei giapponese. Nella sua vita si è dedicata ai viaggi, all’esercizio matematico, e a giocare a Othello, il suo gioco preferito e in cui si cimenta tuttora con i suoi compagni della casa d’assistenza in cui risiede.

Il Paese del Sol Levante ha una delle più alte aspettative di vita nel mondo, conta oltre 70.000 i centenari. Tra i posti più longevi del mondo ci sono anche l’ Islanda, la Svizzera, la Francia e l’Italia, che ha il primato europeo di ultracentenari.

(photo TgCom24)