Primo appuntamento: sguardo e odore convincono . . . gli ex fanno paura!

La bella stagione, per i single, è probabilmente il periodo migliore per conoscere qualcuno. Le giornate sono più lunghe, si esce di più e soprattutto si va in vacanza.

Le possibilità di un appuntamento quindi aumentano, ma cosa conta davvero durante un primo incontro? Cosa ci colpisce, e colpisce, di una persona? Lo sguardo è fondamentale, conta più della voce, e molte donne decidono con l’olfatto. Questo almeno quanto è emerso da una ricerca italiana.
Nella “società delle distanze”, dove ci si conosce prima sul web, per poi eventualmente incontrarsi in un secondo momento, lo sguardo e l’odore, all’atto pratico, sono comunque le cose che “convincono” davvero, e per fortuna.

Cosa invece “gela” l’incontro? Uomini e donne non hanno dubbi: passino mamme, figli, fratelli e capi, ma non gli ex. Spesso sono ancora idealizzati, o comunque sempre messi in mezzo ai discorsi. No, non va fatto.

Un altro consiglio degli esperti per un primo appuntamento è il look, curato ma non eccessivo, cercate sempre di essere il più naturale possibile. Per quanto riguarda il luogo, meglio evitare i posti troppo affollati e chiassosi, vanno preferite situazioni intime e con luci soffuse, dove poter parlare in totale tranquillità, senza fare però monologhi. E a fine serata? Ognuno fa quel che vuole, certo è che se si è in cerca di un rapporto stabile certe “tempistiche” sono importanti, ma è anche vero che se la passione c’è…