Ambiente: in 10 anni fotovoltaico +1000% in Italia

Con una crescita degli impianti fotovoltaici di oltre il 1000% negli ultimi dieci anni in Italia lo sviluppo dell’energia solare è un caposaldo della lotta all’inquinamento per la difesa dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.

E’ quanto emerge da un’analisi di Uecoop, l’Unione europea delle cooperative, su dati GSE in occasione del summit Onu sul clima con la partecipazione della giovane attivista Greta Thunberg.

In Italia – spiega Uecoop – sono in attività 822.301 impianti fra installazioni domestiche e campi solari di grandi dimensioni per una potenza di oltre 20.108 megawatt, mentre nel 2009 c’erano solo 71.288 impianti per 1.144 megawatt. Una crescita esponenziale che da una parte ha coinvolto le abitazioni private segnale di una sempre maggiore sensibilità ambientale – afferma Uecoop – e dall’altra ha sviluppato nuovi business nell’ambito delle energie verdi con ditte e cooperative per l’installazione di impianti estesi con centinaia di pannelli.

Intanto sono cresciute di quasi 10 mila unità le imprese green in Italia negli ultimi 5 anni – sottolinea Uecoop su dati Camera di commercio di Milano – passando da 71 mila a più di 80 mila realtà con un incremento del 12,7%. Una crescita che vale 532.488 addetti a livello nazionale in particolare nel settore dell’attività di servizi per edifici e paesaggi. Nei prossimi 4 anni poco meno del 19% dei nuovi posti di lavoro creati dalle imprese attive in Italia sarà generato da aziende che investono in ecosostenibilità – evidenzia Uecoop – più di quelli del digitale o della filiera del benessere.

Il settore ambientale in Italia ha generato anche 2 mila startup innovative nei settori green, di cui il 10% guidate da giovani e l’11% da donne. L’economia green – conclude Uecoop – ha un enorme potenziale di sviluppo sia in termini di occupazione che di ricerca con la possibilità di generare crescita sostenibile, benessere e ambiente.