Come smettere di russare… forse!!!

Qualche hanno fa è stato messo in commercio lo “Snore activated nudging pillow”, un cuscino pensato a chi russa, ma soprattutto a chi dorme accanto ai russatori, che grazie a dei sensori fa cambiare posizione durante il sonno. Adesso i ricercatori della Northern Illinois University, hanno realizzato un nuovo prototipo di cuscino intelligente, capace di cancellare il fastidioso “respiro pesante”. Un microfono posizionato all’interno cattura i rumori, altri due captano i rumori ambientali, e grazie a un filtro viene creato un segnale anti-rumore diffuso attraverso due altoparlanti posizionati nel cuscino. La “russata” viene così diminuita di più della metà, diventando un rumore sopportabile per chi è vicino.

Il problema, anche se non è considerato grave, può interrompere il sonno e indicare che nell’organismo qualcosa non funziona come dovrebbe. Le cause di questo disturbo potrebbero dipendere dall’abuso di alcol, sovrappeso, raffreddore o allergie, gravidanza, setto nasale deviato o alimentazione scorretta.

Ecco allora alcuni consigli. Evitate il consumo di alcol e tranquillanti, fate una dieta sana ed equilibrata, aggiungete attività fisica, cercate di risolvere i problemi di respirazione, usate soluzioni saline, bevete infusi di salvia o ortica prima di andare a letto, cercate di dormire su un fianco, piuttosto che di schiena, e comprate un cuscino più alto.

Ci sarebbe poi la cipolla. Un vecchio trucco è quello di tagliarla e metterci sopra il sale. Il tutto va posizionate proprio vicino al letto. Certo, magari si smette di russare, ma che odore ci sarà in camera?