Fiera Nazionale del Tartufo Bianco … ultimo week end

Ultimo fine settimana dalla 54^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco con un colpo di scena!
Il prezzo del tartufo scende, a distanza di quattro giorni, di mille euro. Si passa dai 3.500 euro al chilo ai 2.500 per le pezzature più belle.

Complice il freddo e le piogge di questi giorni che hanno incrementato la produzione e la qualità e conseguentemente scendono le quotazioni. Ottima occasione per acquistare o assaggiare il Tartufo Bianco nelle migliori condizioni e ai prezzi più convenienti.

La Fiera – della quale Radio Subasio è media partner – ha in serbo, in questo ultimo fine settimana, momenti di approfondimento ed esperienze immersive con tanti ospiti e chef nazionali.

In primo piano le istuzioni, con la Regione Marche protagonista del seminario sulle misure del Piano Sviluppo Rurale 2014/2020 che sostiene e promuove la diffusione della tartuficoltura attraverso varie misure e bandi. La tartuficoltura, infatti, costituisce una valida opportunità di sviluppo per le aree interne marchigiane, rappresentando al contempo un fattore attrattivo per il turismo che coniuga natura, arte ed enogastronomia. Il seminario vuole porre anche l’accento sulle evoluzioni e sulle novità del comparto, dalla sperimentazione di un processo produttivo innovativo di piante tartufigene, alla esigenza di garantire la tracciabilità della filiera produttiva.

Tra i vari cooking show, il volto storico di Gambero Rosso Channel, Max Mariola presenterà il Club sandwich con maionese al tartufo nero fresco, baccalà al vapore, indivia brasata e stracciatella, mentre Valerio Ferri cucinerà ricette senza glutine in collaborazione con AIC (Associazione Italiana Celiachia), come i maltagliati di polenta e tartufo bianco.
Sarà poi Giorgione a firmare l’ultimo cooking show della Fiera. Già Ruscella d’Oro (2017) amico di Acqualagna, il simpatico cuoco appassionato e amante della buona cucina, sa che per la buona riuscita di una ricetta il segreto è partire dagli ingredienti giusti. La sua ricetta: gnocchi di patate con Casciotta d’Urbino e tartufo bianco.

Ed ancora, Salotto da gustare tutto all’insegna dei piccoli con “Le Mani in Pasta – Scuola di cucina per bambini”, un laboratorio ludico curato dall’Associazione Professionale Cuochi Italiani. Vista, udito, tatto, olfatto e gusto saranno chiamati all’appello per quest’esperienza fantasiosa.

Ma le proposte non dono solo queste … l’intento è incuriosire il viaggiatore e trascinarlo, sulla scia dei profumi, nella capitale del tartufo!