Instagram dichiara guerra ai falsi influencer

Siamo nel 2018, 2019 quasi, e uno dei lavori più ambiti è quello dell’ influencer. Chi non vorrebbe vivere grazie ai social e fare una vita extra lusso in giro per il mondo con outfit da sogno? Decisamente in molti. Ma se pensate che per riuscirci basti avere un “numero” elevato di follower vi sbagliate, o meglio serve, ma solo se sono veri. Insomma, imitare Chiara Ferragni non è semplice. Instagram ha deciso di dichiarare guerra ai fake. Gli account “gonfiati” e con finti like e commenti saranno eliminati.

“Abbiamo sviluppato strumenti di apprendimento automatico per identificare gli account che utilizzano questi servizi e rimuovere l’attività non autentica. Questo tipo di comportamento è negativo per la community e le app di terze parti che generano mi piace, i follower e commenti non autorizzati violano le nostre norme e i termini di utilizzo”, si legge sul comunicato diffuso.

Comprare o vendere followers non è assolutamente in linea con la politica aziendale anche perché “crea false illusioni” soprattutto nella teste delle persone più deboli, ossessionate dal numero di “like” da dove cercano consensi, ma che ovviamente non saziano il disagio. Senza considerare che così l’utente è anche a rischio “hackeraggio”.

Il sistema anti-fake di Instagram rintraccerà gli account non regolari, chiederà di cambiare password e avviserà dell’eliminazione di tutti i like e i follower finti. Chi continuerà ad infrangere le regole sarà eliminato dal social.

(foto instagram)