Investite i soldi in “nuove esperienze”

In questo periodo dell’anno siamo tutti un pò più poveri. Con le ferie si sa, si spende di più, anche quando si rimane in città, ma c’è una buona notizia, investire in “nuove esperienze” renderebbe più soddisfatti.

Viaggi, cene fuori, musei, cinema, teatro o concerti sono tutte cose che rendono felici non solo per l’esperienza in sé, ma perchè lasciano anche la sensazione di aver investito bene i propri soldi. Certo se il viaggio ha avuto qualche intoppo, lo spettacolo non è piaciuto o il nostro cantante del cuore ha stonato la situazione cambia, ma in generale spendere per “divertirsi” fa bene, magari non al conto in banca, ma all’umore decisamente si.

A sostenerlo è una ricerca della Cornell University, che ha indagato sulla psicologia dei consumatori e sulle conseguenze delle loro spese. Risultato? Decisamente meglio spendere per un weekend fuori che per beni materiali, si è infatti più felici e ricchi, almeno dentro.

Lo studio ha dimostrato, inoltre, che il piacere che riusciamo a trarre dai cosiddetti “acquisti esperienziali” inizia anche prima di fare tali esperienze, perchè in fondo “l’attesa del piacere è essa stessa il piacere”.