Mostra del Cinema di Venezia, 3 italiani in concorso

Sono stati presentati i film che verranno proiettati durante la prossima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

“The New Pope” di Paolo Sorrentino, “Zerozerozero” di Stefano Sollima, dal best seller di Roberto Saviano, “Tutto il mio folle amore” di Gabriele Salvatores, con Claudio Santamaria e Valeria Golino, e “Vivere” di Francesca Archibugi con Micaela Ramazzotti, saranno proiettati, ma non correranno per il Leone d’Oro.

Gli Italiani in concorso sono invece: “Martin Eden” di Pietro Marcello con Luca Marinelli, “La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco, e “Il sindaco del rione Sanità” di Mario Martone, con Francesco Di Leva, Massimiliano Gallo e Roberto De Francesco.

Ecco la lista completa delle pellicole in concorso:

La Verite di Kore-eda

The Perfect Candidate di Haifaa Al-Mansour

Om det oändliga di Roy Anderson

Wasp Network di Assayas

Marriage Story di Noah Baumbach con Scarlett Johansson e Adam Driver

Guest of Honour di Atom Egoyan

Ad Astra di James Gray con Brad Pitt e Tommy Lee Jones, Ruth Negga e Liv Tyler

A herdade di Tiago Guedes

Gloria mundi di Guediguian

Waiting for the Barbarians di Ciro Guerra, con Johnny Depp

Ema di Pablo Larraìn con Gael Garcia Bernal

Saturday Fiction di Lou Ye

Martin Eden di Pietro Marcello

La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco

The painted bird di Vaclav Marhoul, con Udo Kier e Stellan Skarsgard

Joker di Todd Phillips con Joaquin Phoenix

J’Accuse di Roman Polanski

The Laundromat di Steven Soderbergh con Meryl Streep, Gary Oldman e Antonio Banderas

Babyteeth di Shannon Murphy

Il sindaco del Rione Sanità di Mario Martone

Nella sezione “Sconfini”, sarà invece presentato il documentario realizzato dalla regista Elisa Amoruso su Chiara Ferragni, che ha festeggiato sui social con questo post…

https://www.instagram.com/p/B0VlkoSoO3D/

La 76ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica si terrà a Venezia dal 28 agosto al 7 settembre 2019. Il film d’apertura sarà “La vérité” di Hirokazu Kore’eda, mentre “The Burnt Orange Heresy” di Giuseppe Capotondi sarà quello di chiusura. La giuria del concorso principale sarà presieduta dalla regista e sceneggiatrice argentina Lucrecia Martel, Alessandra Mastronardi presenterà la cerimonia d’apertura e quella di chiusura. Saranno assegnati due Leoni d’Oro alla carriera : uno al regista spagnolo Pedro Almodóvar, l’altro all’attrice inglese Julie Andrews, amato soprattutto per il ruolo di Mary Poppins.

(foto TgCom24)