Oggi è la Giornata Mondiale della Minigonna

Per tutte le donne amanti della moda oggi non è un giorno qualunque, è la Giornata Mondiale della Minigonna. Non solo un capo di abbigliamento, ma un simbolo di emancipazione femminile.

L’idea di accorciare gli orli venne alla rivoluzionari stilista inglese Mary Quant, oggi 85enne. Nel 1963 mise in vetrina, nel suo negozio di King’s Road, il primo prototipo di minigonna, da subito apprezzata, indossata e portata al “successo” dalla modella Twiggy. Da 56 anni è uno dei capi più amati, fa parte del guardaroba femminile e non ha mai conosciuto periodi d’arresto.

Ai tempi non mancarono ovviamente le polemiche per quel pezzo di stoffa “di due pollici sopra il ginocchio”. Per i più non liberava solo le gambe in modo inappropriato, ma rendeva la silhouette delle donne troppo sexy. Tra i tanti “contro” al capo brit della Quant anche colleghi come Coco Chanel.
La storia ci insegna che a nulla servirono i pareri negativi. La mini-skirt è ancora amatissima, dal 2015 ha anche una sua giornata e fino al 16 febbraio 2020 al Victoria & Albert Museum, sarà possibile visitare una mostra a lei dedicata.

(credits Instagram)