Oggi è la Giornata Mondiale dell’Abbraccio

Ieri era il Blue Monday, il giorno più triste dell’anno, il consiglio degli esperti è stato quello di abbracciarsi. Bene, continuate anche oggi, visto che il 21 novembre si celebra la Giornata Mondiale dell’Abbraccio.

Questo semplice gesto migliora l’umore, attenua l’ansia, protegge dalle malattie, aumenta le potenzialità del cervello e rafforza l’autostima. Ma non finisce qui, il calore umano, infatti, sembra faccia passare anche i dolori fisici, come il mal di testa.

Nata nel 1986 negli Stati Uniti, l’iniziativa ha riscosso nel corso del tempo successo ovunque. La data non è stata scelta a caso, è tra le festività natalizie a San Valentino, il tempo è brutto, fa freddo e c’è davvero bisogno più che mai di un contatto. Questa giornata vuole infatti invitare tutti ad abbracciarsi, ma ricordate che per “usufruire” di tutti i benefici deve durare almeno 20 secondi.