Fabrizio Corona: il Pm, confiscare casa ma restituire 1,8 mln

“Confiscare la casa a Fabrizio Corona ma restituirgli circa un milione e ottocentomila euro perchè ha pagato in parte le tasse”. E’ la richiesta conclusiva del Pm aggiunto di Milano, Alessandra Dolci, nel procedimento avanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale, chiamata a decidere se confiscare all’ormai ex fotografo dei vip, l’appartamento di via De Cristoforis, zona della movida milanese, sequestrato nel novembre del 2016 ed i 2,6 milioni in contanti trovati in parte nel controsoffitto di una sua collaboratrice e in parte in Austria.

Il magistrato ha illustrato i “profili di opacità” che avrebbero riguardato la vendita dell’immobile, che fu intestato “fittiziamente” a Marco Bonato, ex collaboratore e amico dell’ex agente fotografico. Corona, ha spiegato il Pm, “in quel momento”, nel 2008, “riteneva opportuno intestare ad altri quell’immobile perché aveva un’esposizione verso il Fisco considerevole e non poteva intestarlo nemmeno alla sua società Fenice srl, che non versava le imposte”. Quel bene, secondo Dolci, “sarebbe stato facilmente aggredibile dall’Agenzia delle entrate” se fosse stato intestato a Corona o alla Fenice. L’ex “re dei paparazzi”, tra l’altro, usava la cassa della sua società Fenice anche per le sue spese personali e la “provvista con cui comprò quell’immobile veniva dalla bancarotta della società”.

Tuttavia, in relazione agli oltre 2,6 milioni di euro sequestrati, il Pm ha chiesto il dissequestro di circa 1,8 milioni, perché sui cosiddetti “soldi austriaci” sarebbero state pagate le imposte, mentre 758mila euro dei contanti trovati nel controsoffitto, corrispondenti all'”ammontare dell’imposta evasa sull’intera somma” andrebbero confiscati.

Infine, sulla misura di prevenzione della sorveglianza speciale (che potrebbe influire negativamente sulla richiesta di Corona di uscire dal carcere con l’affidamento in prova), il Pm si è richiamato “al decreto già emesso” dal Tribunale in passato, senza chiedere inasprimenti ulteriori.