NICOLE_KIDMAN

Nicole Kidman fra le interpreti del Calendario Pirelli, siate voi stesse

“Mi sono messa veramente in gioco sul calendario Pirelli di Peter Lindbergh”.
Inizia così la testimonianza di Nicole Kidman, ritratta ‘al naturale’ nella pubblicazione cult, al pari di un ventaglio di dive: Helen Mirren, Jessica Chastain, AliciA Vikander, Robin Wright, l’unità Nyong’o, Kate Winslet, Rooney Mara, Penelope Cruz, Julianne Moore, la cinese Zhang Ziyi, Uma Thurman, Charlotte Rampling.
“Mi sono fidata di lui che mi ha voluto senza trucco – ammette l’attrice australiana – senza filtri, ma solo con la mia faccia, la mia anima. Nuda anche se completamente vestita”.
Il messaggio, quindi da “passare alle ragazze, alle donne – spiega ancora – Siate voi stesse. La vera bellezza è dentro ognuna di noi, non sono gli anni a cancellarla, non sono i segni del tempo. E nessuno può dirvi come dovete essere. Sono cresciuta con una madre che mi ha sempre pregata di non dimenticare quello che la sua generazione ha fatto per l’emancipazione delle donne. Non mi sono mai schierata politicamente perché non credo sia giusto, ma sarei stata felice di avere una donna alla presidenza Usa: siamo state a un passo, spero di esserci ancora quando accadrà. Stiamo vincendo tante battaglie e adesso che ho una figlia e molte nipoti desidero che vadano oltre, che si liberino anche dalla schiavitù della perfezione, come dice Peter. La bellezza la devono cercare dentro di sé e non fuori. Anche noi attrici non dobbiamo essere modelli irraggiungibili. Mio marito mi dice sempre che mi preferisce acqua e sapone – un’affermazione, questa, che sembra comunicare un ‘clima’ di serenità familiare, altro rispetto alle voci di separazione che stanno rimbalzando sul gossip – E sono convinta che tanti uomini la pensino così. Ma le prime a doverci credere siamo noi. Il vero potere delle donne è entrare in una stanza e dire ‘Eccomi, sono io. Nessuno mi può e deve dire come devo essere'”.

radiosubasio.it

Condividi sui social!