A Subasio Music Club arriva … il lupo ‘vento di montagna’ … ops! Ermal Meta

Il suo nome in albanese significa ‘vento di montagna’ e, a proposito dei suoi ‘amori’ dice “il lupo è come la musica, se ti si avvicina è perché ti sceglie lui, non lo scegli tu. Mai”.

Avete capito chi sta per arrivare a Subasio Music Club??? …. Ermal Meta!
Lunedì 18 giugno, il cantautore, fra i più autorevoli autori italiani e nel cui palmares, relativamente agli ultimi due anni, figurano 6 dischi di platino e 4 ori, sarà il gradito ospite di Radio Subasio ad Assisi.

Nel nostro ‘studio rosso’, davanti ad un pubblico di 40 fan che parteciperanno al contest web, intervistato da Leonardo Fabrizi con la collaborazione di Vera Torrisi che seguirà i commenti social, regalerà un’ora di musica dal vivo (in versione acustica).

L’annuncio, dato in diretta nel corso di Subasio Music Club con Fabrizio Moro, martedì 5 giugno, ha scatenato i fans che sui social chiedono di poter partecipare ad una serata straordinaria.

D’altra parte Ermal Meta ha un grandissimo seguito, costruito in anni di lavoro serio. Il suo 2018 è partito con la vittoria al 68esimo Festival di Sanremo e sta proseguendo in maniera fantastica. Il brano “Non mi avete fatto niente” presentato in coppia con Fabrizio Moro e scritto a sei mani con Andrea Febo, continua ad emozionare ed oltre alla certificazione di Platino, ha anche ottenuto un ottimo quinto posto all’Eurovision Song Contest, mentre il terzo progetto solista dell’artista, “Non abbiamo armi”, pubblicato il 9 febbraio e contenente 12 canzoni inedite, è certificato Oro.

A piacere, di Ermal Meta, la capacità di mettere in musica i sentimenti in modo diretto, con un linguaggio moderno e senza filtri, così da toccare le corde dell’anima. Come quella dei ragazzi di Amici, che ha seguito in qualità di giurato durante il serale. Dal 20 aprile, inoltre, è il rotazione il nuovo singolo “Dall’Alba al Tramonto”, celebrato in un Forum di Assago sold out mentre cresce l’attesa per un tour che da luglio ad ottobre lo porterà a spasso su e giù per tutto lo stivale.

Nel frattempo, però, non sarà magnifico incontrarlo a Radio Subasio?