Cesare Cremonini illumina Bologna con le sue parole…

“Cremonini 2C2C The Best Of”, uscirà domani, ma questo fine settimana sarà importantissimo per Cesare anche per un’altro motivo: sabato 30 novembre verranno accese le luminarie di via D’Azeglio (a Bologna) dedicate quest’anno alla canzone “Nessuno vuole essere Robin” proprio di Cremonini. Così l’artista perla dell’iniziativa su Instagram

View this post on Instagram

Questa settimana così importante non poteva cominciare in modo migliore. ❤️ Ecco le primissime immagini delle luminarie che stanno prendendo forma nelle officine. Si accenderanno il 30 Novembre (a 20 anni esatti dall’uscita del mio primo album) in via D’Azeglio a #Bologna. Le parole e le rime di #NessunoVuoleEssereRobin saranno messe all’asta per un grande evento benefico e con il vostro aiuto realizzeremo un vero sogno: garantire che TUTTE le scuole di #Bologna abbiano un defibrillatore a disposizione! Ma non solo. Insieme al #ComuneDiBologna contribuiremo all’investimento sulla formazione del personale specializzato 👨‍⚕️👩‍⚕️ per i corsi degli insegnanti, dei bidelli ma anche degli studenti. Inoltre grazie alla Fondazione #SantOrsola 🏥 l’incasso verrà devoluto alla creazione di un centro per la #ricercaoncologica, una ‘casa’ 🏡 che garantisca ai ricercatori tutto quel che serve per far correre più speditamente un’attività particolarmente importante per i pazienti di domani ma anche di oggi: ogni sperimentazione clinica attivata porterà alla disponibilità immediata di un farmaco innovativo, quindi di una possibilità in più di guarire, che altrove sarà disponibile solo dopo qualche anno. GRAZIE di cuore a tutti! Presto altre news! ✨✨✨✨✨ #FollowYourDreams #Luminarie2020 #Bologna #Robin #Ricerca #Musica #Natale #LaMusicaÈAncheQuesto

A post shared by cesarecremonini (@cesarecremonini) on

Dopo lo straordinario successo dello scorso anno, con le luminarie dedicate alle parole di “L’anno che verrà” di Lucio Dalla, la “città” ha chiesto a Cesare di poter utilizzare una sua canzone. E sarà proprio lui ad accendere le luci sabato.

Intanto è partito il countdown per “Cremonini 2C2C The Best Of”, una grande raccolta composta da 6 brani inediti + 32 singoli di successo + 18 tracce demo originali e alternative takes + 15 brani strumentali + 16 versioni pianoforte e voce.

… è per me l’album degli album. Sono riuscito infatti a realizzare il sogno di portare alla luce un vero e proprio forziere che fino ad ora non era mai stato aperto e che oggi, a vent’anni esatti dal mio esordio, annulla la distinzione tra presente, passato e futuro sulla mia musica… Ne sono certo, tutto questo vi farà godere e sarà anche un omaggio a tutte le persone che mi hanno supportato in questo primo tempo a ritmo di musica… È cominciato un nuovo grande viaggio ragazzi! Grazie davvero di cuore a tutti.“, ha scritto il bolognese sui social.

Un grande progetto discografico capace di spiegare quanto Cesare sia sempre stato un autore, musicista e performer in costante evoluzione sin dai suoi esordi, riuscendo così a contraddistinguersi nel panorama della musica italiana come artista completo, versatile e mai prevedibile, con la caratteristica straordinaria di aver prodotto un repertorio che da vent’anni regala canzoni senza tempo.

Il disco è stato anticipato dal singolo “Al telefono”.

(credits ufficio stampa)