Ed Sheeran, dopo il Divide Tour si prende 18 mesi di pausa

Ed Sheeran si prenderà 18 mesi di pausa. Una riposo super meritato dopo le fatiche del Divide Tour, il più grande di tutti i tempi con numeri impressionanti. Da marzo 2017 ad agosto 2019 ha incassato circa 775,6 milioni di dollari (battendo così il record degli U2 di 735,4 milioni), ha raccolto più di 9 milioni di persone, girato 46 paesi, 175 città, per un totale di 260 show. Nel mezzo 3 matrimoni (uno il suo) e 4 bambini nati. Durante l’ultima data il cantautore di Halifax ha annunciato lo stop, soprattutto per passare più tempo con la moglie Cherry, e magari mettere in cantiere un erede. Con un lungo post poi ha ringraziato tutti quelli che lo hanno accompagnato in questi fantastici anni.

View this post on Instagram

9 million people, 893 days, 46 countries, 175 cities, 260 shows, 268 touring crew, 193265 miles travelled, 2 broken arms, 3 marriages, 4 babies. What a wild ride this Divide tour has been. The whole process of writing the album starting in 2015, then recording it in 2016, promoting it, setting out on the road to play it for all of you guys. It’s so weird to put it to bed and move on. Thank you to everyone involved in this whole Divide process, all the people who helped make the album, all the people who helped promote the album, all the fans who listened and came to watch, this wouldn’t be possible without you. Most of all I want to thank my fantastic touring team, who have given up their lives for 2 and a half years to help me achieve my dreams. Thank you for all of your hard work and constant friendship. The Divide tour – 2017 -2019. Officially the biggest tour of all time, so weird to say that, and we survived it !

A post shared by Ed Sheeran (@teddysphotos) on

In questo periodo però Ed (candidato per la colonna sonora del nuovo film su 007) non è stato solo impegnato con i live. Si è sposato, ha pubblicato No.6 Collaborations Project, un disco pieno di collaborazioni importanti, e è sbarcato anche al cinema nel nuovo film di Danny Boyle, Yesterday.

La pellicola, che arriverà in Italia a fine settembre, racconta la storia di un musicista che dopo essere stato investito da un autobus si sveglia e scopre di essere l’unica persona a ricordare le canzoni dei Fab Four. Sheeran, che interpreterà se stesso, lo porterà in tour.

Un film ironico e divertente, un omaggio molto originale alla band più famosa di tutti i tempi.

(credits instagram)