Radio Subasio: Dov’è che sono Le Vibrazioni? … a Subasio Music Club

Hanno conquistato il palco del Teatro Ariston fin dalla prima esibizione e, a pochi giorni dalla fine del Festival, sono pronti ad entusiasmare gli ascoltatori di Radio Subasio. Questa sera Le Vibrazioni arriveranno negli studi di Assisi per un Subasio Music Club che si annuncia fantastico.

Il loro mini-concerto, accompagnato dall’intervista condotta da Katia Giuliani, con il pubblico a fare da corona, amplificherà la portata di “Dov’è” la ballad che ne ha celebrato la terza partecipazione alla kermesse. Firmata da Francesco Sarcina – insieme a Roberto Casalino e Davide Simonetta – racconta la capacità di rialzarsi dopo una brutta caduta e di riconoscere i valori importanti nella vita. A rendere ancora più universale il messaggio del brano, la scelta di portare a Sanremo anche Mauro Iandolo, figlio udente di genitori sordi  che ha “cantato” con il linguaggio dei segni. Nella serata speciale dedicata alle cover, inoltre, presentata un’apprezzata versione di “Un’emozione da poco” di Anna Oxa (seconda al Festival 1978) proposta con l’ausilio dei Canova.

Festival a parte, Le Vibrazioni – formate da Francesco Sarcina, Stefano Verderi, Marco Castellani Garrincha e Alessandro Deidda – sono pronte a tuffarsi di nuovo nei concerti. Se lo scorso anno in 80 date hanno mobilitato oltre 600 mila persone, nel 2020 sono pronte a fare ancora meglio. E’ già pronto un nuovo tour che toccherà i più importanti teatri d’Italia, nel quale presentare i più grandi successi in una chiave inedita, accompagnati da un’orchestra di 20 elementi, con nuovi arrangiamenti ideati e realizzati dal Maestro Peppe Vessicchio.

Prima però, questa band fra le più attive nella scena pop rock nazionale, con 20 anni di carriera alle spalle, 5 album venduti in oltre un milione di copie e singoli che hanno scalato le classifiche radiofoniche, non poteva non fare tappa a Radio Subasio.