‘Soldi’ di Mahmood vince il 69esimo Festival di Sanremo

E’ “Soldi” interpretata da Mahmood la regina del 69esimo Festival di Sanremo. Alle sue spalle, nell’ordine “I tuoi particolari” di Ultimo e “Musica che resta” de Il Volo.

Grazie mille a tutti, non ci sto proprio credendo: è incredibile“, il primo commento del vincitore – che al momento dell’esibizione aveva anche sofferto problemi di audio. Ad abbracciarlo Virginia Raffaele, premurosa nel rassicurarlo “È tutto vero!!”.
Della sua canzone, Mahmood, nato a Milano da madre italiana e padre egiziano, aveva detto “il pezzo non parla di soldi a livello materiale ma di come possono cambiare i rapporti all’interno di una famiglia”. Il 27enne si era conquistato l’opportunità di partecipare al Festival dopo la vittoria a Sanremo Giovani.

Il 69esimo Festival, che nelle intenzioni del ‘dirottatore’ artistico Baglioni avrebbe dovuto dipanarsi tra armonia, energia, empatia – ed a detta di molti commentatori l’obiettivo è stato raggiunto – ha consegnato anche altri premi.

Per ‘Argento Vivo’ di Daniele Silvestri, il Premio della Sala Stampa ‘Lucio Dalla’ e il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo; ‘Abbi cura di me’ di Simone Cristicchi si è aggiudicata il Premio Sergio Endrigo per la migliore interpretazione e il Premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale; a ‘I tuoi particolari’ di Ultimo è andato il Premio Tim Music come brano più ascoltato in streaming sulla loro piattaforma musicale.

Al momento della lettura della classifica dal quarto al 24esimo posto, palese dissenso del pubblico in sala. Soprattutto all’annuncio che Loredana Bertè, applauditissima con la sua ‘Che cosa vuoi da me’ si era fermata appena fuori dalla terna vincente. Alla quarta partecipazione al Festival, Lory aveva fatto alzare il pubblico in piedi al termine di ciascuna delle sue esibizioni.

Standing ovation anche per Virginia Raffaele, visibilmente più rilassata delle serate precedenti, nel momento in cui ha indossato i panni nei quali è più a proprio agio, quelli dell’imitatrice. Da Malika Ayane a Patty Pravo da Giusy Ferreri a Fiorella Mannoia, fino ad arrivare a Ornella Vanoni, incassa applausi su applausi.

Saluti sintetici di Claudio Baglioni, dopo la proclamazione del vincitore. D’altra parte aveva espresso tutto in apertura di serata, con una introduzione emozionale dopo la sigla sulle note di “E adesso la pubblicità”. “Nessuno è perfetto – la sua riflessione – ma vi dico e vi giuro che abbiamo fatto di tutto perché il festival restasse nel solco dell’anno passato. Ha vinto la musica, hanno vinto le parole, le speranze di tanti giovani artisti e di altri meno giovani che confidano in quello che accadrà domani e nel vostro affetto. Spero che questo solco non venga smesso, perché è nello statuto e nella costituzione del festival, e spero che rimanga tale fino al prossimo Sanremo e a tutti quelli che arriveranno”.

Questa la classifica dei Big dal 4/o al 24/o posto: Loredana Bertè, Simone Cristicchi, Daniele Silvestri, Irama, Arisa, Achille Lauro, Enrico Nigiotti, Boomdabash, Ghemon, Ex-Otago, Motta, Francesco Renga, Paola Turci, The Zen Circus, Federica Carta e Shade, Nek, Negrita, Patty Pravo con Briga, Anna Tatangelo, Einar, Nino D’Angelo e Livio Cori.

Per riascoltare cosa hanno detto ai microfoni di Radio Subasio Mahmood e tutti i cantanti che si sono esibiti al Festival clicca qui http://www.radiosubasio.it/news/musica/sanremo-2019-riascolta-le-nostre-interviste/

(Foto – Tgcom24.it)