Sanremo 2020, svelate le donne del Festival

Sono state finalmente svelate, secondo quanto riportato da Tv Sorrisi e Canzoni, le donne che accompagneranno Amadeus sul palco dell’Ariston: Antonella Clerici, Diletta Leotta, Sabrina Salerno, Rula Jebreal, le giornaliste Emma D’Aquino e Laura Chimenti, Georgina Rodriguez (compagna di Cristiano Ronaldo), Francesca Sofia Novello (fidanzata di Valentino Rossi) e Mara Venier. Molti nomi già circolavano, alcuni avevano suscitato anche qualche polemica, la sorpresa più grande è sicuramente la “zia”: “Ti voglio vicino a me sabato sera voglio che tu sia la prima donna della finale a scendere le scale dell’Ariston e le scenderai come nessun’altra“, ha detto Amadeus alla Venier.

Per quanto riguarda il fronte ospiti, ai già confermati Fiorello, Tiziano Ferro (che sarà presente tutte le sere), Roberto Benigni, Al Bano e Romina, Christian De Sica con il cast del film La mia banda suona il pop e Lewis Capaldi, si dovrebbero aggiungere Zucchero, Ultimo e Mika.

La 70esima edizione del Festival di Sanremo (dal 4 all’8 febbraio) sta davvero prendendo forma, manca sempre meno, e i cantanti non vedono l’ora di far ascoltare al grande pubblico le loro canzoni.

Questi i Big in gara:

Achille Lauro, “Me ne frego”
Alberto Urso, “Il sole ad est”
Anastasio, “Rosso di rabbia”
Bugo e Morgan, “Sincero”
Diodato, “Fai rumore”
Elettra Lamborghini, “Musica e il resto scompare”
Elodie, “Andromeda”
Enrico Nigiotti, “Baciami adesso”
Francesco Gabbani, “Viceversa”
Giordana Angi, “Come mia madre”
Irene Grandi, “Finalmente io”
Junior Cally, “No grazie”
Levante, “Tiki Bom Bom”
Le Vibrazioni, “Dov’è”
Marco Masini, “Il confronto”
Michele Zarrillo, “Nell’estasi o nel fango”
Paolo Jannacci, “Voglio parlarti adesso”
Piero Pelù, “Gigante”
Pinguini Tattici Nucleari, “Ringo Starr”
Rancore, “Eden”
Raphael Gualazzi, “Carioca”
Riki, “Lo sappiamo entrambi”
Rita Pavone, “Niente (resilienza ’74)”
Tosca, “Ho amato tutto”

Le nuove proposte: Leo Gassmann, Fadi, Marco Sentieri, Fasma, Eugenio in via di Gioia, Gabriella Martinelli e Lula, Matteo Faustini e Tecla Insolia.

(credits Instagram)