Lele Spedicato è tornato a parlare in pubblico . . .

Lele Spedicato è tornato a parlare in pubblico, per il momento telefonicamente . «Ciao ragazzi, vi mando un caloroso ed affettuoso abbraccio . . . per ringraziarvi di tutto quell’amore che mi avete mandato in questi ultimi mesi . . . volevo solo dirvi che è arrivato tutto, mi ha travolto e mi ha sostenuto . . . e vi ringrazio con tutto il mio cuore di così tanto affetto . . . grazie, grazie, grazie, spero a presto. Con affetto Lele”. Con queste parole iL chitarrista dei Negramaro è intervenuto durante un’esibizione dell’amico e collega Giuliano Sangiorgi, facendolo visibilmente emozionare.

Spedicato a settembre è stato ricoverato d’urgenza in seguito ad un’emorragia cerebrale. Fortunatamente tutto sta andando per il meglio e le sue condizioni stanno decisamente migliorando e da qualche giorno è diventato anche papà di Ianko, avuto dalla compagna Clio Evans. Il 3 novembre è nata invece Stella, la figlia di Giuliano Sangiorgi e Ilaria Macchia. Momenti di pura gioia dopo settimane di buio.

https://www.instagram.com/p/BqMvXYcHaME/

Intanto dopo il successo di “Fino all’imbrunire” ,”La prima volta” e “Amore che torni”, brano che dà il titolo al disco, da venerdì 23 novembre è in rotazione radiofonica “Per uno come me”, il nuovo singolo dei Negramaro.

Una ballata delicata, una dichiarazione d’amore totale, un atto di fede che tende al futuro. E’ il racconto di due naufraghi che hanno come unico desiderio quello di invecchiare insieme, di salvarsi e raggiungere la terra ferma qualunque essa sia: ” . . . Quei due, che siamo noi, li aspetteranno a riva e permetteranno loro con ogni mezzo di realizzare il loro sogno irraggiungibile: quello di invecchiare, ovunque il mare li abbia spinti, l’uno e l’altra. Quei due come noi siamo proprio noi: due puntini equidistanti, come due stronzi . . . “.

(foto Instagram)