Clown&Clown Festival 2020 ha regalato bellezza in sicurezza. Radio Subasio c’era!

Terminata con successo la XVI edizione del Clown&Clown, Festival Internazionale di Clownerie e Clown-Terapia ideato nel 2005 con l’intento di unire le due anime del clown, quella artistica e quella volontaristica e sociale dei clown dottori.

Il festival – al quale Radio Subasio ha partecipato per il terzo anno come radio ufficialedall’1 al 4 ottobre ha messo al centro l’importanza delle arti performative dal vivo.

In un periodo difficile e complicato per il settore artistico e d’intrattenimento, ha regalato bellezza e garantito sicurezza al pubblico, in nome del claim #piubellidalvivo.

Monte San Giusto (MC), tradizionale cornice dell’evento, per le ovvie motivazioni legate alle disposizioni anti-covid, ha ospitato un allestimento extra-ordinario, con un programma concentrato ma fedele agli elementi distintivi della manifestazione. Spettacoli circensi e di clownerie, appuntamenti dedicati alla dimensione sociale, senza dimenticare la formazione rivolta alle scuole e dedicata alla clownterapia con i corsi FNC.

Sold out l’evento finale “Distanti per sorridere…d’istanti” nel corso del quale è stato consegnato il Premio Clown nel Cuore ad Arturo Brachetti, che si è detto lusingato di ricevere un premio che riconosce il clown che ha nel cuore e non solo quello che porta in scena.

Il Premio Clown nel Cuore, infatti, è un riconoscimento che ogni anno il Festival assegna a persone che si sono distinte per il loro impegno nel sociale e per essersi fatte messaggere del valore terapeutico della risata attraverso la propria arte e il proprio lavoro.

L’arte circense e le acrobazie aeree della Compagnia dei Folli hanno meravigliato e tenuto con il fiato sospeso tutta la piazza.

L’incanto del Carillon Vivente ha animato due momenti, svolgendo anche il compito di “spegnere” il naso rosso sul campanile della chiesa e di chiudere simbolicamente l’edizione.

Sono mancati i colori e la gioia dei rimbalzi, ma i presentatori Enzo Polidoro e Didi Mazzilli – comici e cabarettisti che hanno partecipato a diverse trasmissioni televisive nazionali – hanno concentrato le emozioni in un momento toccante che li ha visti protagonisti con un unico pallone rosso, prima abbracciato sul palco e poi lasciato volare in un simbolico appuntamento al futuro.

Foto – ph-Massimo-Zanconi