Eurochocolate: “A Passo d’Uovo” è una scommessa vinta

Bilanci positivi, per la prima edizione di Eurochocolate Spring, terminata domenica scorsa a Perugia, ai Giardini del Frontone.

Nonostante le condizioni meteo non favorevoli, gli effetti della pandemia ancora in corso, una guerra a poche ore di volo dal nostro Paese e i rincari di bollette e benzina, “A Passo d’uovo”, il nuovo format dell’evento di cui Radio Subasio è stata radio ufficiale – è riuscito a conquistare il pubblico di golosi.

Si contano infatti 18.500 presenze, un numero di tutto rispetto anche se inferiore alle attese, al quale va però aggiunto un dato difficilmente quantificabile ma di sicuro rilievo ovvero quello rappresentato da chi ha fatto una scelta “cioccolatosa” diversa.

Raggiungere Perugia nei dieci giorni dell’evento e vivere l’esperienza nella Città del Cioccolato limitatamente all’area Eggofatto in Piazza Matteotti o presso i tre Chocostore di Piazza IV Novembre, presi d’assalto nei due weekend.

Tanto buon cioccolato e altrettante coinvolgenti attività hanno quindi accolto presso i Giardini del Frontone chocolover provenienti da tutta Italia e dall’estero pronti a tuffarsi nell’immancabile Chocolate Show.

Sono stati oltre 40 gli espositori dei migliori prodotti in cioccolato, ricco il calendario di degustazioni, cooking show e laboratori e dolce la pausa relax nell’accogliente Oval Bar by Domiziani.

Lo spazio dedicato agli Special Event ha accompagnato tutti i giorni il pubblico in dolci incontri ravvicinati sotto la guida esperta di Maestri Pasticceri e Cioccolateri.

Partecipazione entusiasta anche per le iniziative che l’evento ha dedicato al suo giovanissimo pubblico, all’insegna di gioco e didattica.

Sono state prese d’assalto le ben otto aree Choco Funny, dedicate ai più piccini e ai loro genitori, che solo nella prima domenica soleggiata di evento hanno coinvolto oltre 1.000 bambini.

Apprezzatissimi anche i tanti e divertenti giochi disseminati in ogni angolo dei rinnovati Giardini del Frontone: dalla Caccia all’Uovo al Tiro all’Uovo, tentando di centrare un originale bersaglio a tema, passando per la Pesca all’Uovo nel piccolo specchio d’acqua presente all’interno dei Giardini, fino all’originale Maratova, una divertente Corsa con i Sacchi di juta utilizzati per trasportare il cacao.

Apprezzate anche le installazioni e i percorsi espositivi proposti durante l’evento. Decisamente toccante la mostra fotografica We Love Peace, dedicata all’Ucraina, che ha proposto 28 scatti sul tema delle uova pasquali decorate a mano.

Una tradizione fortemente radicata e tramandata di generazione in generazione che, con il suo messaggio di rinascita, ha rappresentato in questa occasione la cornice di una raccolta fondi destinata al popolo ucraino.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con la Caritas di Perugia alla quale saranno affidati i contributi raccolti, destinati al sostegno delle famiglie ucraine che in questi giorni hanno trovato accoglienza nel comune di Perugia.

Particolarmente suggestiva ed elegantemente inserita nell’area centrale dei Giardini, la mostra interattiva AbacadAba/1,2,3…Stella, realizzata con i lavori degli studenti dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”.

Quindici grandi uova dell’altezza di un metro, meticolosamente decorate, per altrettante postazioni che hanno rappresentato le porte di accesso all’esposizione, fruibile da smartphone attraverso dei codici QR.

Opere che, come mappe astrali, hanno tracciato traiettorie immaginarie, volte all’esplorazione dell’infinito, rappresentando un invito al viaggio.

Positivi anche i dati emersi dal web: sono state infatti 234.079 le visualizzazioni delle pagine del sito da Marzo al 3 Aprile, mentre nei 10 gg di evento si contano 33.000 visitatori unici e 100.000 visualizzazioni delle pagine.

Buone notizie anche sul fronte della comunicazione social con la pagina Instagram che ha incrementato del 37,2 % il traffico rispetto al mese precedente l’evento, per un dato numerico di 453.000 account raggiunti, un aumento di follower pari a 663 e una media di 1.600 visualizzazioni a storia. Ottimi risultati anche per la pagina Facebook che ha visto aumentare le sue performance del 70%.

E il 2023? Ufficializzate le nuove date della seconda edizione dell’evento primaverile

I battenti si apriranno venerdì 24 marzo per chiudere domenica 2 aprile. Non poteva mancare, come da tradizione, l’annuncio del claim che contiene anche una parola chiave: Ci sarai? OVVIO!