Assocalciatori: giocato per responsabilità ma la serie A va fermata

I campionati vanno fermati. Il segnale che le istituzioni sportive danno è pessimo. È pericoloso viaggiare da e per le zone rosse, è pericoloso giocare a calcio, è pericoloso salutarsi. Le squadre oggi stanno purtroppo scendendo in campo per dovere nei confronti di chi non ha il coraggio di decidere che il calcio non può avere deroghe contro il coronavirus”.

Così in una nota diffusa ieri, in concomitanza con le gare giocate a porte chiuse, l’Assocalciatori ribadisce la sua posizione in merito all’emergenza coronavirus.

“Martedì ci sarà il consiglio federale – conclude l’Aic – ci aspettiamo una cosa sola, la sospensione dei campionati fino a quando non ci saranno le condizioni per giocare”.