Coronavirus: i numeri nel mondo e in Italia

E’ di oltre 10.000 morti il bilancio del coronavirus a livello mondiale, secondo l’ultimo bollettino diffuso oggi dalla Johns Hopkins University. L’università americana, che ha aggiornato i dati sul suo sito, registra venerdì mattina 10.031 decessi nel mondo, per un totale di 244.523 casi di contagio confermati e 86.031 persone guarite.

Nel briefing sull’epidemia di giovedì sera, invece, il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli ha evodenziato che in Italia sono 4.440 le persone guarite, 415 in più del giorno precedente; 33.190 le persone positive al virus, con un incremento rispetto a mercoledì di 4.480. Sono 3.405 i morti, con un incremento di 427 rispetto al penultimo bollettino; 2.498 i malati ricoverati in terapia intensiva (241 in più su mercoledì).

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, ad oggi in Italia sono stati 41.035 i casi totali.

Nel dettaglio: i positivi sono 13.938 in Lombardia, 4.506 in Emilia-Romagna, 3.169 in Veneto, 2.754 in Piemonte, 1.622 nelle Marche, 1.422 in Toscana, 883 in Liguria, 741 nel Lazio, 605 in Campania, 522 in Friuli Venezia Giulia, 491 nella Provincia autonoma di Trento, 421 nella Provincia autonoma di Bolzano, 449 in Puglia, 321 in Sicilia, 366 in Abruzzo, 328 in Umbria, 209 in Valle d’Aosta, 204 in Sardegna, 164 in Calabria, 38 in Molise e 37 in Basilicata.