Economia: Ministro, contenendo i contagi il Pil sarà migliore delle stime

La previsione macroeconomica presentata nella Nadef resta valida. I rischi al ribasso esistono e non l’abbiamo certo nascosto”, ma “se riusciremo a contenere la ripresa delle infezioni da Covid-19 con misure selettive, sono fiducioso che i risultati del 2020-2021 non saranno lontani da quelli previsti, spero migliori per quanto riguarda il 2021”.

Così il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in un’intervista a Il Sole 24 Ore.

Il ministro sottolinea che quella in arrivo “è una manovra fortemente espansiva, come richiesto dal ciclo economico, tutt’altro che basata su misure di corto respiro. Al contrario prevediamo riforme epocali come l’assegno unico e quella dell’Irpef e un programma di investimenti senza precedenti”.

Per la riforma fiscale in particolare, oltre agli 8 miliardi già stanziati, Gualtieri ricorda che ci saranno anche le risorse derivanti dalla lotta all’evasione: “Non abbiamo indicato una cifra ex ante, ma siamo fiduciosi, in base al trend riscontrato prima dell’emergenza, che ex post ci saranno diversi miliardi aggiuntivi che potremmo utilizzare per l’attuazione dei vari moduli della riforma”.