Enogastronomia: crack ristoranti costa 3 mld

Il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi impatta negativamente sull’agroalimentare nazionale. La perdita di fatturato sarebbe di almeno 3 mld per i mancati acquisti in cibi e bevande.

Emerge da una stima di Coldiretti, che evidenzia come i consumi extradomestici per pranzi e cene fuori casa sono in calo del 40% a tutto settembre.

Una drastica riduzione che si trasferisce sulla mancata vendita di molti prodotti. Dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura ma anche salumi e formaggi di alta qualità che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato.

In alcuni settori come quello ittico e vitivinicolo la ristorazione rappresenta il principale canale di commercializzazione.

A pesare, oltre alla crisi economica e alla diffidenza tra italiani, la mancanza del turismo dall’estero. Le oltre 16 milioni di presenze nel 2019, quest’anno rischiano di essere azzerate da preoccupazioni e vincoli conseguenti all’emergenza coronavirus.

Un vuoto pesante, non compensato dalla svolta patriottica del 93% che ha scelto di trascorrere le vacanze in Italia. La percentuale più elevata da almeno 10 anni, secondo l’analisi Coldiretti/Ixe’, con 34 milioni di cittadini che hanno deciso di andare in ferie per almeno qualche giorno. Rispetto allo scorso anno, però, sono il 13% in meno.

L’estate senza stranieri impatta sull’indotto turistico a partire dall’alimentazione che pesa circa 1/3 dell’intero budget delle vacanze.

Ai danni diretti si aggiungono quelli indiretti, proprio perché viene a mancare l’effetto promozionale sui prodotti Made in Italy. Gli stranieri, infatti, continuano a ricercali una volta tornati nei paesi di origine imprimendo una spinta all’export.

L’Italia è leader mondiale nel turismo enogastronomico grazie al primato dell’agricoltura più green d’Europa, con 303 specialità ad indicazione geografica riconosciute a livello comunitario e 415 vini Doc/Docg, oltre a 5155 prodotti tradizionali regionali censiti lungo la Penisola.