Europei Nuoto: nei 50 rana oro per Martinenghi e argento per Cerasuolo

La rana veloce agli Europei di Roma ha un solo colore l’azzurro.

Arriva la terza doppietta e il pubblico si lascia andare ad hola e a cori “mundial”.

Nicolò Martinenghi lascia ancora una volta tutti senza parole e dopo il titolo nei 100, fa suo anche quello nei 50 rana con uno strepitoso record italiano; il vice campione iridato è un motoscafo e sulla scia si pone un sorprendente Simone Cerasuolo che è d’argento

Il 23enne di Varese oro dalla doppia distanza – tesserato per CC Aniene, preparato da Marco Pedoja, due volte campione mondiale e sette europeo in ambito giovanile – nuota in 26”33, togliendo sei centesimi al 26”39 siglato il 2 aprile 2021 agli Assoluti di Riccione.

Il 19enne di Imola – tesserato per Fiamme Oro e Imolanuoto, seguito da Cesare Casella – reagisce alla grande dopo una subacquea non perfetta e tocca in 26”93.

I due azzurri si abbracciano all’arrivo, esultano insieme appena fuori dall’acqua e salutano la folla come due gladiatori.

Questa volta mi sono superato. Ieri non pensavo di poter andare così forte. Credo di aver nuotato una delle gare più di sempre – ha detto Martinenghi Sono entrato in acqua con lo scopo di esaltare il pubblico che ci ha trascinato in questi giorni. L’atmosfera è incredibile”.

Incredulo Cerasuolo: “la partenza è stata a dir poco disastrosa. Ho commesso tanti piccoli errori: sono stato anche fortunato. L’obiettivo era la medaglia Per fortuna la stagione è finita e adesso ci sono le vacanze: sono cotto”.

Fonte – Askanews