Europei: Ucraina-Inghilterra all’Olimpico, annullamento ticket agli inglesi

Blocco dei biglietti e annullamento dei tagliandi già venduti agli inglesi. E’ corsa ai ripari, in vista dell’incontro di calcio Ucraina- Inghilterra previsto per sabato 3 luglio allo Stadio Olimpico di Roma.

Preoccupa l’epidemia da coronavirus e la variante delta che ha fatto impennare i contagi nel Regno Unito, così l’Uefa, su proposta del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha adottato un protocollo connesso al contenimento dell’emergenza pandemica relativo alla partecipazione del pubblico all’evento sportivo”, spiega una nota del Dps.

In particolare, “con riferimento al vigente regime regolatorio riguardante coloro i quali hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito negli ultimi quattordici giorni, è stata prevista una particolare ticketing policy che prevede il blocco inderogabile della vendita e della trasferibilità dei biglietti entro le ore 21 di oggi e l’annullamento dei tagliandi venduti ai residenti nel Regno Unito a partire dalle ore 00 del 28 giugno”.

Nessun biglietto quindi – si spiega dal Dipartimento – potrà più essere venduto a qualsiasi tifoso e tutti i biglietti venduti ai residenti inglesi a partire da mezzanotte del 28 giugno sono stati annullati, quindi un tifoso inglese che si presenta con un biglietto con data succesiva alle 00.00 del 28 giugno non potrà entrare all’Olimpico.

E – conclude la nota – “il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, oltre a mettere in campo misure atte a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, ha disposto rigorosi controlli per verificare il puntale rispetto del provvedimento emesso dalla Uefa”.