Famiglia: ministro, nei prossimi giorni Family Act con l’assegno per i figli

“E’ stato un periodo difficile che ha messo a dura prova la generazione di bambini e ragazzi. Hanno risposto bene. Penso alla didattica a distanza, a come – grazie agli insegnanti – siano riusciti ad andare avanti. Conosco la fatica delle famiglie, su cui si è scaricato il peso della pandemia. Apprezzo che il premier Conte abbia riconosciuto che il governo non ha fatto tutto quello che avrebbe voluto e potuto per le famiglie. Ma adesso il Family Act deve essere varato al più presto dal Consiglio dei ministri”. Così il ministro delle Pari Opportunità e della Famiglia Elena Bonetti in un’intervista a La Repubblica.

Il Family Act, che prevede tra l’altro l’assegno per ogni figlio, “dovrebbe essere varato nei prossimi giorni – ha aggiunto Bonetti – Oltre a assegno e contributi, ci sono i congedi parentali obbligatori anche per i padri di almeno 15 giorni e incentivi al lavoro femminile”.

Il ministro ha ricordato, Bonetti ricorda “i centri estivi per bambini possono aprire prima del 15 giugno: lo valuti ogni Regione sulla base della situazione epidemiologica. E sugli asili nido stiamo studiando soluzioni sperimentali, come i Tagesmutter, i micro nidi familiari, e la riapertura degli asili con un numero di 5 bimbi per ciascun operatore. È dai bambini e dai ragazzi che si deve ripartire”.